Fertilizzante completo per tutte le piante.

Ares è una miscela di fertilizzanti organici e minerali contenenti i seguenti componenti nutritivi:

  • Borlanda essiccata,epitelio animale idrolizzato,cornunghia,panelli di frumento per l’apporto di azoto;
  • Fosforite tenera per l’apporto del fosforo;
  • Solfato potassico magnesiaco per l’apporto di potassio minerale in aggiunta al potassio organico apportato con la borlanda essiccata , magnesio e zolfo.
  • Ferro, rame, zinco manganese da solfato.
  • Calcio con presenza di magnesio ulteriore apportato con il litotamnio.
  • Microelementi da solfati di ferro, rame, zinco e manganese.

piantinaLa sostanza organica presente è dovuta ai componenti azotati organici con aggiunta di residui vegetali di ailantus, salvia, rosmarino e flomis.

Ares è quindi un fertillizzante che differisce dai tradizionali organominerali per la presenza di sostanza organica vegetale che stabilizza, chelandoli, i componenti minerali.

L’equilibrio nutrizionale che si ottiene per la presenza di diversi tipi di azoto organico amminico derivante da amminoacidi e proteine vegetali ed animali, rendono Ares un fertilizzante unico nel panorama dei fertilizzanti organominerali.

L’azoto che Ares contiene è il frutto di una miscela di amminoacidi e proteine che consentono di avere una nutrizione azotata efficace nel breve, medio e lungo periodo .

La sostanza organica vegetale di cui è ricco consente una buona attivazione biologica con effetti analoghi alla letamazione e le proteine contenute alimentano la flora microbica del terreno rendendolo più biologicamente attivo.

Il calcio e magnesio consentono ad Ares di prevenire le carenze derivanti dalla bassa disponibilità dei due elementi e i microelementi completano l’efficacia del prodotto.

Da non trascurare la notevole quantità di zolfo apportato con i solfati contenuti.

La fertilizzazione dei terreni e dei terricci effettuati con Ares consentono di nutrire in modo equilibrato le piante. La disponibilità dell’azoto può essere prolungata sino a 4-5 mesi .

Particolare importante è l’attivazione biologica che consente di correggere i terreni con sintomi di stanchezza. Nei terricci si ottiene una ottima nutrizione a lenta cessione con una notevole attivazione biologica del substrato e una bassa conducibilità che consente la coltivazione in sicurezza nei periodi ad elevata temperatura.

Dosi di impiego:

  • 500-1000 kg ettaro
  • terricci 5-10 kg metro cubo.

Le dosi maggiori si impiegano per terreni poveri e/o per colture che richiedono elevati apporti di fertilizzanti come le orticole.

La dose elevata di Ares nei terricci si impiega nelle invasature di alberi ed arbusti rinvasati in autunno ,inizio inverno,mentre per la fertilizzazione dei substrati per piante erbacee come fiori e piantine da orto, si utilizza la dose più bassa.

Si può utilizzare Ares anche per la concimazione localizzata distribuendo almeno 300 kg /ha ma preferibilmente 500 kg con ottimi risultati produttivi.

La concimazione dei vasi in copertura si effettua apportando 3-4 gr di Ares per litro di terriccio.

Una variante molto efficace consiste nel miscelare Ares con 2 parti di stallatico e distribuire 9-12 gr di miscela per litro di terriccio .

La particolare formulazione di Ares consente di utilizzarlo per qualsiasi pianta. Si può utilizzare sia per piante calciofile che acidofile, sia per nutrire i vasi di limoni che delle azalee.

I terreni che vengono fertilizzati con Ares manifestano una diminuzione della stanchezza per l’utilizzo prolungato delle monocolture.
Analogo effetto si ottiene nei frutteti in genere con aumento qualitativo e quantitativo della frutta prodotta .

 

Scarica la certificazione OGM Free